JC HAIFU SYSTEM

 

JC HAIFU è un sistema ad ultrasuoni focalizzati ad alta intensità (High Intensity Focused Ultrasound) a guida ecografica per il trattamento di alcune tipologie di tumori e per la palliazione del dolore.

Negli ultimi anni lo sviluppo di questa metodica ha significativamente ampliato la gamma di opzioni di trattamento in campo oncologico e non, offrendo ai pazienti una terapia efficace non invasiva che, differentemente dalla chirurgia, richiede solamente da uno a tre giorni di ospedalizzazione e presenta una notevole riduzione del dolore e delle complicanze post trattamento (dal che deriva anche una notevole contrazione dei costi di degenza per l’operatore sanitario che lo adotta).

In sostanza il sistema consente di concentrare il fascio di ultrasuoni su un unico punto (definito fuoco) della lesione tumorale agendo con effetto ipertermico e determinando quindi necrosi coagualativa dei microvasi ed effetto cavitazione.

 

 

Il sistema, l’unico ad integrare in una sola apparecchiatura la componente diagnostica e quella curativa, entrambe basate su tecnologia ad ultrasuoni, permette la contemporaneità tra il momento dell’analisi e quello del trattamento. La guida ecografica consente inoltre di monitorizzare in tempo reale e senza l’utilizzo di radiazioni ionizzanti l’efficacia della terapia e di personalizzare la dose non solo sul paziente ma in ogni singolo momento del trattamento ottenendo quindi un protocollo personalizzato che consenta di raggiungere il target preposto.

 

 

In campo oncologico la metodica trova la sua principale applicazione nelle seguenti casistiche:

  • Tumori epatici primitivi e secondari
  • Carcinoma pancreatico primitivo senza ittero o dopo procedure per ridurre l’ittero
  • Tumori epatici metastatici senza emboli nella vena cava inferiore
  • Tumori maligni delle ossa primitivi o metastatici di tipo osteo distruttivo
  • Tumori della mammella primitivi
  • Sarcomi dei tessuti molli
  • Tumori del rene
  • Tumori della vescica senza ostruzione dell’uretere.

Inoltre l’apparecchiatura è particolarmente efficace per il trattamento dei fibromi dell’utero, dei tumori benigni del seno e dell’apparato genitale femminile e in Italia diverse strutture private si stanno attrezzando per un utilizzo interamente dedicato a questa metodica allo stesso tempo risolutiva e non invasiva, e che, oltre ai vantaggi per le pazienti, permette notevoli utili per le strutture sanitarie che la adottano.

Il trattamento con ultrasuoni focalizzati ad alta intensità può avere,oltre che uno scopo curativo, un target palliativo, un utilizzo come terapia neoadiuvante pre chirurgica o una sinergia con radio-chemioterapia, termo ablazione etc… rendendo sempre meno invasive le procedure sul singolo paziente e sempre più efficaci i protocolli terapeutici.

L’apparecchiatura è installata presso l’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) presieduto dal Professor Umberto Veronesi, dove il sistema è in uso con straordinario successo da più di sei anni.

I report ufficiali dello IEO, e soprattutto gli studi apparsi sull’American Journal of Radiology e la vasta documentazione scientifica che si è sviluppata negli ultimi anni, hanno offerto a questo tipo di terapia, massivamente praticata in Cina, ma in Europa adottata solo di recente, un accredito scientifico di massimo livello, suscitando il crescente interesse della comunità medica nazionale verso questa metodica, che è destinata a giocare un importante ruolo nelle future terapie antitumorali.

Oltre che allo IEO, in Italia il sistema HIFU opera presso le Università di Pisa e quella di Firenze Careggi ed in altre strutture sia pubbliche che private.

 

 

In Europa il sistema HIFU è stato adottato da strutture universitarie di Bonn, di Oxford, di Barcellona e di Mosca. Il sistema lavora anche in Romania e Bulgaria.